APPROFONDIMENTI: Asta di Urania: i collezionisti puntano sugli autori storici

Asta di Urania: i collezionisti puntano sugli autori storici

Bene le strisce, Pazienza, Pratt e le tavole Disney. Deludono invece gli illustratori e gli autori giovani eccessivamente prolifici...

Di: DAG | Pubblicato il:02/05/2016


Sabato scorso a Torino si è tenuta la 5° asta di tavole originali di Urania, eccezionalmente divisa questa volta in due parti. La prima parte aveva come obiettivo quello di omaggiare i 120 anni del fumetto e presentava una serie di lotti che ripercorrevano idealmente la lunga storia della nona arte. La seconda parte era invece dedicata alle tavole e alle illustrazioni originali, secondo la classica impostazione della casa d’asta, con oltre 350 lotti messi all’incanto.

asta-di-urania-i-collezionisti-puntano-sugli-autor-2.jpg© Immagine soggetta a Copyright

Per quanto riguarda le aggiudicazioni della prima parte, molto interesse hanno suscitato soprattutto le strisce americane fino agli anni ’60. Da sottolineare una bella striscia di Zaboly per Popeye del ’39 battuta a 1.700 euro con un prezzo di partenza di 800 e una valutazione di 1200 euro.
Interessante anche il prezzo di una tavola di Druuna di Serpieri battuta a 5750 euro. Un po’ basso invece il prezzo per una bella tavola di Bonvi aggiudicata a soli 1.500 euro.
Come sempre ottime aggiudicazioni per le tavole Disney, quasi tutte vendute, anche se vedere battuta una tavola del ’62 di Romano Scarpa (con le chine di Cavazzano) per “gli Abeti Himalayani” ad appena 400 euro è molto strano…

asta-di-urania-i-collezionisti-puntano-sugli-autor-1.jpg© Immagine soggetta a Copyright

Per quanto riguarda la seconda parte si apre con gli illustratori che deludono clamorosamente: pochissimi lotti venduti e qui forse il ricambio generazionale dei collezionisti inizia a farsi sentire.
Sold out come sempre invece per Pazienza che registra anche “la battaglia” più interessante della tornata: il disegno di “Pertini e Cossiga” parte da 1.200 e viene aggiudicato a 2.700 dopo che due contendenti si sono sfidati telefonicamente a colpi di offerte.
Male invece i supereroi: delle stupende copertine a colori di Bianchi e Dell’Otto restano inspiegabilmente invendute, così come la copertina per Superman di Neal Adams (ma in questo caso il prezzo di 20mila euro non era sicuramente per tutte le tasche…).
Bene le tavole di Pratt: le Etiopiche salgono a 11.500 dopo una serie di rilanci e allo stesso prezzo viene aggiudicata anche la copertina per “Asso di picche”.

asta-di-urania-i-collezionisti-puntano-sugli-autor-3.jpg© Immagine soggetta a Copyright

Anche in questa seconda parte da sottolineare le ottime aggiudicazioni per le tavole Disney, anche se restano invenduti tutti i Bioletto (prezzi davvero un po’ troppo alti) e la bella illustrazione per “La dolce Vita” di Mottura (e questo forse dimostra che il mercato dell'autore si è già saturato a causa delle troppe illustrazioni rese disponibili negli ultimi tempi).
Buon riscontro anche per i cel dei cartoni animati dove su quello per “Porco Rosso” dello studio Ghibli si è scatenata una piccola battaglia portando il rodovetro a 350 euro, con una base di partenza di 150.
Buone vendite anche in questa seconda parte per le strisce americane che va a confermare come, nonostante le mode del momento portino spesso i collezionisti a spendere su autori e personaggi più recenti e meno storicizzati, chi colleziona in modo serio le tavole originali non può prescindere dall’avere in collezione i grandi maestri delle strisce, ossia gli autori che hanno reso grande questo medium portandolo a festeggiare, magari un po’ acciaccato e frastornato ma ancora vivo e vegeto, i suoi primi 120 anni.
Ora con Urania l’appuntamento è, come già avvenuto lo scorso anno, durante la prossima fiera di Lucca.

asta-di-urania-i-collezionisti-puntano-sugli-autor-4.jpg© Immagine soggetta a Copyright



Categorie:

cerca


Pubblicità

Ultime notizie

A Bologna un'antologica di Milo Manara

Tra le numerose opere in mostra saranno presenti gli acquerelli realizzati per un’asta di...

A BergamoTOONS l'arte dei Simpson e di Bruno Bozzetto

David Silverman, l’animatore della serie e regista del film dei simpson inaugurerà la mostra...

Ottanta Nostalgia: i mitici anni Ottanta in mostra al WOW di Milano

Prevista anche una sezione dedicata alle tavole originali e ai rodovetri dei cartoni animati.

A BergamoTOONS ospite d'onore David Silverman, il regista dei Simpson

La chiesa sconsacrata della Maddalena in Città bassa sede della mostra sull’arte de “i Simpson”,...

Al via il Comicon di Napoli: riflettori puntati sulle tavole originali

Tra le mostre di tavole quella dedicata ai principali autori Image, tra i quali Todd McFarlane,...

Pubblicità


Social Links

ComicArtCity e' un canale di BitCity, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007- Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L.
Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO)
P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834
CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.